spacer
Benvenuti su Geotecni - progettare con i Geosintetici 1
Progettare con i Geosintetici 1
1
1
header
navigation
Per informazioni

 

e-mail:

info@geotecni.it

 

 office: 090/388619

fax:       090/388619

 mob: 338/4841059

 

footer

Strade e ferrovie

 

Rinforzo

Nella costruzione di strade l’utilizzo dei geosintetici permette un aumento della capacità portante dello strato di base e conseguentemente consente un risparmio sullo spessore stesso.

L’ aumento delle caratteristiche del materiale di sottofondo si manifesta grazie all’azione di confinamento (nel caso dell’utilizzo di geogriglie ) del materiale all’interno delle maglie del geosintetico.

Quest’azione di confinamento infatti fa aumentare le tensioni orizzontali diminuendo la possibilità di formazione delle fratture. Inoltre si genera nel punto di applicazione del carico un incremento delle tensioni verticali verso l’alto che contribuisce a incrementare la portanza del sottofondo (conseguente riduzione dello spessore dello strato).

La presenza del geosintetico contribuisce anche ad incrementare l’ampiezza dell’angolo di distribuzione del carico.

Nel caso si utilizzano le geogriglie per il rinforzo e non i geotessuti è conveniente abbinare un non tessuto avente funzione di separazione e filtrazione. In alternativa è possibile impiegare geocompositi  costituiti da un geotessile tessuto ad elevato modulo e un non tessuto (modelli sia monoassiali che biassiali).

I vantaggi dell’utilizzo dei geosintetici nella costruzione di strade possono riassumersi in :

  • Riduzione spessore dello strato di base

  • Aumento della vita utile della struttura

  • Riduzione della qualità del materiale granulare da utilizzare

Separazione e filtrazione

Un compito importante affidato ai geotessili è quello di impedire il mescolamento di materiali a granulometria diversa soprattutto nella costruzioni stradali e ferroviarie.

I geotessili tessuti a bassa resistenza a trazione e a bassa grammatura sono indicati per questo scopo.

Uno dei problemi tipici nei sottofondi stradali è la miscelazione del sottofondo a matrice fine con il terreno granulare per effetto del pompaggio causato dai carichi dinamici che richiama le particelle fini verso l’alto.

Tale fenomeno causa un impoverimento delle caratteristiche portanti della sovrastruttura stradale.

Prevedere l’utilizzo di un geotessile tessuto permette di risparmiare sulla quantità di materiale inerte pregiato (in quanto il materiale rimane confinato) e conseguentemente sui costi. I geotessili tessuti vengono anche utilizzati come filtro dei vespai granulari e in idraulica sotto i massi per separare questi ultimi dal sottofondo.

In edilizia ad esempio nelle strade di cantiere vengono spesso utilizzati per separare gli inerti dal sottofondo cedevole al passaggio dei mezzi pesanti evitando così la formazione di solchi.

I geotessili tessuti sono molto pratici da utilizzare in quanto non assorbendo acqua possono essere posati in opera nelle più svariate condizioni meteorologiche.

 

Eliminazione delle fessurazioni sui conglomerati bituminosi

Il conglomerato bituminoso è il materiale ideale nella costruzione di strade. Molto spesso però si formano delle fessure che possono essere dovute a varie cause come :

  • Fatica termica indotta  Ad esempio nei casi in cui il conglomerato bituminoso sia costruito sopra la pavimentazione in calcestruzzo in corrispondenza dei giunti del calcestruzzo si possono formare delle fessure a causa dei differenti coefficienti di dilatazione termica tra il calcestruzzo e il conglomerato bituminoso.

  • Fatica meccanica indotta su una fessura preesistente all’interno della sovrastruttura stradale dal passaggio ciclico di mezzi provocano la fessurazione di riflesso del conglomerato bituminoso

  • Nei casi di allargamento stradale possono comparire fessure nella zona di transizione tra vecchia sede stradale e allargamento

  • Nella realizzazione di scavi in trincea per il passaggio di tubazioni si possono formare fessure sul manto stradale in corrispondenza delle pareti dello scavo

Per prevenire tutti questi fenomeni si suggerisce di utilizzare la geogriglia posizionandola tra due strati di conglomerato bituminoso.

 
footer
Recent Picture

footer
Geotecni
footer
 
 
 
footer
Copyright © 2008 Geotecni - dott. Cristian Imprescia- P.IVA= 02821240831 - Best Viewed in Mozilla Firefox